PP-ICON / Plant-Pollinator Integrated CONservation approach: a demonstrative proposal – LIFE09/NAT/IT000212

dittamo

Comunemente conosciuto come “dittamo”, Dictamnus albus(Famiglia delle Rutaceae) viene anche chiamato frassinella, a causa della somiglianza delle sue foglie composte con quelle del frassino, o limonella, a causa dell’odore simile a quello del limone che emana se sfregato. Caratterizzato dall’avere grosse radici con sostanze di riserva, il dittamo può vivere più di 30 anni. Ogni individuo solitamente produce uno stelo con infiorescenza a racemo, che presenta molti fiori, il cui colore è tendenzialmente bianco con venature color porpora. La prima fioritura compare dopo circa 5-7 anni dalla nascita della pianta e avviene tra la fine di aprile e l’inizio di maggio. I frutti sono capsule stellate formate da 5 carpelli; i semi, neri e lucidi, sono dispersi autonomamente ad una distanza massima di circa 4 metri. Come la maggior parte delle Rutaceae (ad esempio la Ruta e gli agrumi), le piante di dittamo sono caratterizzate da olii volatili, che si trovano sia nelle foglie che in apposite ghiandole lungo tutto lo stelo e nei fiori. A contatto con la pelle può provocare irritazioni cutanee o scatenare reazioni allergiche.

L’habitat tipico di Dictamnus albus è il limite tra i boschi e i prati (semi)naturali, o all’interno di boschi aperti di querce, nelle regioni meridionali caldo-temperate dell’Europa e dell’Asia centro-orientale. In Italia il dittamo raggiunge il suo limite di distribuzione: in Emilia-Romagna lo si ritrova in popolazioni isolate.